Contratti a termine

Comprare o vendere a termine (forwards) significano fissare al momento della stipulazione le condizioni del contratto, realizzando peró la consegna del bene contro il pagamento dello stesso in un momento specifico nel futuro.

Se per esempio comprate per nostro mezzo DEC17, ció significa che stabiliamo contrattualmente il prezzo al quale riceverete le quote EUA nel Dicembre 2017 pagando il relativo prezzo al momento della consegna. Trattiamo tutti i contratti future sull’ICE.

PERCHÉ TRATTARE FORWARDS?

Comprare e vendere forwards consentono di fissare il prezzo delle unitá senza doverle peró pagare al momento della stipulazione.

Il vantaggio di acquistare forwards rispetto all’acquisto spot consiste nel non dovere impegnare lo stesso contante necessario nelle transazioni spot. Quando, infatti, comprate spot dovete pagare l’intero valore delle unitá acquistate al momento della stipulazione, sebbene non ne abbiate peró  immediata necessitá. Quando comprate forwards dovete invece depositare solo una parte del valore delle unitá acquistate quale garanzia; la parte rimanente verrá infatti pagata al momento della consegna.

Vendere forwards potrebbe consentirvi di ottenere un prezzo leggermente più alto ma non offre peró i vantaggi di una vendita spot.

LE DIFFERENZE TRA I CONTRATTI FUTURES E FORWARDS

I futures e forwards sono contratti di compravendita di beni specifici con maturitá e prezzo definiti. La principale differenza tra le due tipologie di contratto consiste nel fatto che i futures sono contratti standard negoziati sulle Borse; viceversa il contratto forward entra in vigore ed è negoziato tra due controparti e presenta termini e condizioni più flessibili che i future. Sia i futures che i forwards prevedono la consegna del bene oggetto della transazione alla scadenza, sebbene le posizioni future siano frequentemente chiuse mediante accordo finanziario delle controparti.

PARAMETRI DI COPERTURA

La stipulazione di contratti a termine comporta il rischio che la controparte non sia in grado di consegnare il bene oggetto della transazione o pagare l’ammontare pattuito al momento convenuto, soprattutto in caso di mercati avversi.

Per proteggersi dal rischio di non adempimento, le borse richiedono che i traders depositino dei fondi in un conto quale margine di garanzia. Normalemente infatti in caso di transazione forward, il 10/25% del valore totale dell‘operazione è depositato quale garanzia e protezione; ulteriori trasferimenti di fondi potranno essere inoltre richiesti qualora i livelli iniziali di margine non siano piú sufficienti.

vertis blog


La riforma dell’ETS approvata dal Parlamento europeo punto per punto
20 February 2017
Il 15 febbraio, il Parlamento europeo ha approvato la relazione sulla riforma dell’ETS in fase 4 con 379 voti favorevoli...
Competizione e previsione dei prezzi 2017
16 January 2017
Lo scorso anno, a gennaio 2016, abbiamo invitato i nostri lettori che ricevono la newsletter giornaliera di Vertis a indovinare...

trading room


EUA Dec17: 5 euro gravity to be tested by high supply
20 February 2017
The risk of the plenary vote about the post-2020 reform kept traders away from the carbon market last Monday. The price...
EUA Dec17: Uncertainty about plenary vote pushed down the carbon price
13 February 2017
Despite slipping to 5.06 euro in the first hours of trading on Monday, the EUA Dec17 recovered after the strong auction...
EUA Dec17: Moving in a narrowing triangle
06 February 2017
After opening with a 3 cents gap up, the EUA Dec17 climbed higher continuously last Monday. The price hit an intra-day maximum...

the bustard blog